lunedì 18 maggio 2015

Caos

Magari non farò l'ingegnere, o l'architetto, ma le cose che ho studiato in questi interminabili anni di università a qualcosa sono sicuramente serviti. So "far star su" una torta a più piani, da buon ingegnere, e so creare il caos su un piatto bianco, da buon architetto! 

Le stesse cose che faccio quando mi ritrovo tra le mani un cremoso al cioccolato, una meringa italiana, una bavarese al pistacchio e un disco di dacquoise alle nocciole. Niente di nuovo, gli ingredienti sono quelli di qualche volta fa, ma cambia la composizione. 

All'inizio l'idea è chiara nella mente, disegno poche forme ordinate, un elemento leggero a completare il tutto e dare una faccia pulita al piatto, da buon ingegnere, ma poi lo spirito d'artista prevale e quindi si scatena tutto il resto, una pennellata di meringa bruciata a creare le giuste sfumature tra riccioli e gocce di cioccolato, nocciole, streusel, uvetta, ciuffi di colore e consistenza diversi e dei profumatissimi fiori di sambuco. Che ci posso fare? E' più forte di me!

A volte il risultato mi piace, altre volte meno, stavolta lo adoro. E a voi piace il mio nuovo quadro? ;)









CAOS:



Bavarese al pistacchio: (dal blog di Teonzo)

25 g tuorli
30 g zucchero
70 g latte
3 g gelatina
50 g pasta di pistacchio
150 g panna fresca

Mescolare i tuorli con lo zucchero, aggiungere il latte a filo e portare ad una temperatura di 82°C (crema inglese). Ammollare la gelatina in acqua fredda ed aggiungerla assieme alla pasta di nocciole mescolando bene. 
Far raffreddare la crema e quando raggiunge la temperatura di 35°C incorporare la panna semimontata a più riprese.


Cremoso al cioccolato (dal blog di Pinella)

40 g panna fresca
40 g latte intero
15 g tuorli
10 g zucchero
155 g cioccolato al latte tritato
2 g colla di pesce
125 g panna semimontata

Mescolare i tuorli con lo zucchero, aggiungere il latte e la panna a filo e portare ad una temperatura di 82°C (crema inglese). Ammollare la gelatina in acqua fredda ed aggiungerla alla crema. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria ed incorporarlo poco a poco mescolando bene.
Quando la crema è a 40°C aggiungere la panna semimontata mescolando dal basso verso l’alto lentamente.







Dacquoise alla nocciola modificata:

115 g zucchero a velo
105 g farina di nocciole
115 g albume
37 g zucchero semolato
100 g nocciole tritate non troppo finemente

Montare gli albumi con lo zucchero semolato, aggiungere la farina di nocciole combinata con lo zucchero a velo, il sale e il resto degli ingredienti. Stendere su  di una teglia con carta forno uno strato spesso 6-7 mm. Cuocere a 170°C fino a doratura.

Meringa italiana: (da Non Solo Zucchero 1, pag.299 )

90 g acqua
280 g zucchero (prima parte)
100 g albume
20 g zucchero (seconda parte)

In un pentolino cuocere la prima parte dello zucchero con l'acqua fino alla temperatura di 116°C. Contemporaneamente montare gli albumi con il restante zucchero in planetaria. Diminuire la velocità della macchina ed inserire metà dell'acqua e zucchero, aumentare di nuovo la velocità. Dopo 20 secondo abbassare la velocità della planetaria ed inserire il restante zucchero cotto. Far montare bene e riporre in frigorifero fino ad utilizzo coperta con pellicola a contatto.

Salsa al cioccolato fondente:

100 g cioccolato fondente
60 g latte

Sciogliere a bagnomaria. Se dovesse essere troppo spessa aggiungere un po di panna o latte.




Montaggio del dolce:

Tanta fantasia e poi, uvetta di corinto ammollata nel rum, nocciole tritate grossolanamente, riccioli di cioccolato, cacao amaro, streusel di mandorle e fiori di sambuco.

Per creare l'aureola di cioccolato ho tagliato delle strisce di acetato larghe 3 cm, colorate con colorante dorato, temperato il cioccolato fondente, distribuito uniformemente sulle strisce, girate su se stesse per fare un cerchio e messe a rassodare in una bottiglia di plastica tagliata per il verso lungo. All'occorrenza si toglie molto delicatamente il nastro di acetato e sono pronte.




Ps: ci tengo molto a ringraziare Alessandra del Blog Dolcemente Inventando per aver organizzato lo splendido contest Sapori di Pasqua e Colori di Primavera e un grazie ad Assunta del blog La cuoca dentro per aver scelto la mia torta Primavera come vincitrice del contest! Grazie di cuore!!!


Alla prossima!

Silvia

3 commenti:

  1. E' bellissimo questo tuo nuovo quadro ! L'effetto estetico finale è impeccabile ed i sapori, per i miei gusti, sono abbinati a meraviglia. Hai talento da vendere Silvia !

    RispondiElimina
  2. Carissima Cristina! Grazie mille!!! Sei gentilissima!! E' proprio vero, i sapori legavano a meraviglia tant'è che gli invitati non hanno scansato nemmeno una briciola e si sono mangiati anche i fiori di sambuco (che ci stavano proprio bene con il loro profumo e sapore dolce)
    Grazie ancora!!!^_^ a presto
    Silvia

    RispondiElimina
  3. Questa è arte.
    Complimenti cara e buona domenica<3

    RispondiElimina

Grazie per i commenti che vorrete lasciare, li leggo sempre con un pò di commozione!!