sabato 14 gennaio 2012

Per lui che ama la montagna...

Il 2012 è inziato per me e per la mia famiglia con un lieto evento. Tutto si è dipinto di rosa perchè il primo gennaio alle 21.20 è nata la mia piccola nipotina Vittoria. Non potete immaginare la gioia e la tenerezza nel vedere quei piccoli occhi, quelle tenere guancette rosse, è perfetta! Già immagino le torte e le feste che le faremo!! :) Quindi "Benvenuta tesoro della zia!"


In questi giorni dopo un importante esame universitario mi sono ridedicata (finalmente) alla cucina, piano piano quindi vi farò vedere cosa ho combinato e cosa sto combinando!
Intanto vi lascio con l'ultima torta, fatta in occasione del compleanno del mio ragazzo. Lui ama la montagna e quindi ho cercato di esprimere questa sua passione con una torta semplice ma di effetto.
Mi piace sempre vedere la faccia che fanno quando tolgo le mie torte dalla scatola... :) è così gratificante!

Strofinaccio blu Amo la Casa, sottotorta dorato I cook cake

Le richieste del festeggiato erano chiare, voleva una torta all'ananas. Quindi armata di santa pazienza (perchè a dirvela tutta l'altro giorno non ne avevo proprio voglia di mettermi a tortare.....) ho iniziato a preparare la Patè Gènoise di Sogni di Zucchero.
Poi la crema di ananas e la bagna sempre all'ananas. E si inizia il montaggio....

Crema all'ananas leggera

200 ml sciroppo ananas
1 uovo intero
2 cucchiaio di zucchero
2 cucchiaio di farina
1 pizzico di sale
200 ml panna da montare

Mescolare con una frusta l'uovo con lo zucchero, aggiungere la farina, il sale e a filo lo sciroppo di ananas. Mettere sul fuoco e continuare a mescolare finchè la crema raggiunge la consistenza desiderata.
Metterla al freddo e montare la panna ben ferma. Quando la crema è fredda aggiungere la panna moltata con movimenti lenti dal passo all'alto.

Ho voluto arricchire la farcia con pezzettini di ananas sciroppato, la bagna invece era fatta con un pò di sciroppo di ananas, acqua e zucchero.

Ho fatto poi riposare la torta montata per una notte e ho preparato la pasta di zucchero (450 g zucchero, 50 g miele, 30 g acqua e 6 g gelatina in fogli).
Il giorno dopo ho modellato le corde e i moschettoni con la pasta di zucchero Smart Sugar di Martellato, perfetta per modellare.
Ho rivestito la torta e dipinto le montagne sui lati et voilà...mancava solo il festeggiato!! :)




La torta è risultata veramente delicata, non stucchevole, credo che la ripeterò!! E soprattutto ripeterò la Patè Gènoise che era morbidissima, ma saporita!

Voi che ne dite??
A presto

Silvia

6 commenti:

  1. Stupefacente!! E immagino anche l'interno, dev'essere ottima...

    RispondiElimina
  2. Grazie!!! Siete gentilissime!!! Un bacione

    RispondiElimina
  3. Trovo che sia molto bella e originale
    bravissima

    RispondiElimina
  4. Le tue creazioni mi colpiscono perchè scegli sempre un particolare e lo sviluppi dando un effetto strepitoso...non sono mai esagerate o stucchevoli...sempre fini e delicate...complimenti silvia! questa poi mi ha colpito in modo particolare...forse per la passione comune! buon lavoro

    RispondiElimina
  5. Grazie!!!! Gentilissime!!! Un abbraccio!!
    @manu: io sono dell'idea che siano i particolari a rendere speciale una torta e così mi documento, scarico un sacco di foto ogni volta che mi si chiede di interpretare un soggetto e cerco di ricreare la realtà sulle mie torte. Grazie, i tuoi complimenti mi fanno arrossire!! A presto

    RispondiElimina

Grazie per i commenti che vorrete lasciare, li leggo sempre con un pò di commozione!!