giovedì 17 febbraio 2011

Oggi vi spiego..come si fa una rosa!


Ciao a tutti, sono finalmente riuscita a dedicarmi un pò alle decorazioni e in particolare alle rose in pasta di zucchero, così questo pomeriggio ho fatto qualche foto per spiegare meglio il mio sistema. Non uso attrezzi vari e costosi per assottigliare i petali, ma uso solo le mani, riuscendo a dare un aspetto naturale al fiore.


1. ecco cosa vi occorre:

-pdz (un pò colorata di lilla o un colore forte, arancio, giallo, rosa.. e una parte bianca)

-stampini tondi di varie misure

-una teca busta trasparente

-un mattarellino

-pennellino e acqua

-stuzzicadente

-le vostre manine creative

2. prendete un pezzo di pdz e fate una pallina, infilateci un fil di ferro ricoperto e appuntite la pallina..questo sarà il centro e il corpo della vostra rosa. meglio fare asciugare una giornata, così sarà solido e aderirà bene al fil di ferro. Prendete uno stampino a cerchio della grandezza del vostro cerchio. Stedete la pdz col mattarello dello spessore di massimo 2 mm. Tagliate 3 cerchi.

3.assottigliate con le mani i petali, schiacciandoli.

4. devono diventare come quelli a destra!

5-6. prendete il pennellino e spennellate con poca acqua il centro della rosa, attaccate i petali sfalsandoli e sovrapponendoli.

7. dovrà risultare come una girandola..cercate di sistemare bene i petali in modo che si sovrappongano sfalsati. non è un passaggio semplice, però una volta capito come funziona non vi ferma più nessuno!

8. appiattite altri 4 petali e disponeteli sul piano come nella foto, uno sovrapposto all'altro.

9. spennellate di poca acqua il centro e arrotolatelo sui petali. cercate di farli aderire bene tra di loro aiutandovi con altre pennellate di acqua.

10. ora dovete creare il colore meno più chiaro...prendete la pdz bianca che avete avanzato e mischiatela a quella scura. stendete con il mattarello la pasta così ottenuta dello spessore di massimo 2 mm, tagliate i petali con uno stampino un pò più grande di quello precedente. io ho usato il più grande del tris di acciaio. cercate di assottigliarli bene e usate uno stuzzicadente per arricciarli un pò.

11. attaccatene 4 sempre sfalsati cercando di dare un aspetto naturale

12. fate quanti giri di petali volete finchè la rosa non vi soddisfa..aumentate o diminuite i petali per ogni giro a seconda dell'effetto che volete ottenere e mettetela ad asciugare a testa in giù piegando il fil di ferro e agganciandolo da qualche parte così da lasciare penzolare la rosa.

Et voilà!!! La rosa è fatta!!!!



Un abbraccio!! A presto!!

16 commenti:

  1. Brava la mia silvia!
    Questa rosa è meravigliosa!

    RispondiElimina
  2. mamma mia complimenti, sembrano vere! e la tortina soto è davvero bellissima! e semplice come piace a me! ciao!

    RispondiElimina
  3. Silvia sei stata bravissima e molto chiara nelle spiegazioni,un applauso per te! Ciao :-)

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutte care amiche!! Siete gentilissime!! Un abbraccio e un bacione

    RispondiElimina
  5. Ciao Silvi piacere di conoscerti, sono rimasta incantata dal tuo blog e dai bellissimi lavori che fai, questa spiegazione della rosa e' utilissima!!!Mi aggiungo ai tuoi sostenitori se ti fa piacere passa a trovarmi!!!A presto!!!

    RispondiElimina
  6. che bello il tuo blog e questo tutorial poi è fatto benissimo!!! :) brava, complimentixtutto!!!
    sono una tua sostenitrice!
    anche io sono una tortara se hai voglia ti aspetto da me:
    http://polvere-di-zucchero.blogspot.com
    grazie ciao p

    RispondiElimina
  7. le tue rose sono bellissime, tu sei tenerissima e noi ti amiamo.

    BarcoPol <3

    RispondiElimina
  8. Grazie Antonella, Paola e BarcoPol!!! Un bacione

    RispondiElimina
  9. bravissima .......e spiegato benissimo ,COMPLIMENTI sei un'aiuto prezioso GRAZIE roby

    RispondiElimina
  10. 6 molto brava mi hai aiutato a capire bene poi ci provo.......

    RispondiElimina

Grazie per i commenti che vorrete lasciare, li leggo sempre con un pò di commozione!!